Guide e Agevolazioni

Acqua e sole: due fonti di energia un principio unico

Produrre acqua calda dal sole e risparmiare

15 marzo 2016

Un impianto solare termico, sia a circolazione naturale che forzata, è un investimento sostenibile in quanto permette di produrre acqua calda per le diverse esigenze domestiche in maniera pulita ed economica.

Il solare termico viene oggi incentivato con il conto energia in due anni o con le detrazioni fiscali, che permettono di recuperare il 65%  o 50% delle spese sostenute per la sua realizzazione. La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

RISPARMIO SICURO

La CIRCOLAZIONE NATURALE è ideale per la produzione di acqua calda sanitaria, sia per famiglie che per Aziende.

I sistemi solari sono autonomi in genere per otto mesi all’anno (da marzo ad ottobre) con un consistente contributo nel periodo invernale; mediamente consentono di risparmiare il 70-80% sulla spesa annua di gas, gasolio o energia elettrica.
Nel caso in cui l’acqua presente nell’accumulo non dovesse essere sufficientemente calda (ad esempio nei mesi invernali o in periodi di piogge) essa viene mandata preriscaldata alla caldaia, che consumerà meno per raggiungere la temperatura desiderata, con un notevole risparmio economico e una minore usura della caldaia stessa.

MOLTEPLICI APPLICAZIONI PER LA FORZATA

La CIRCOLAZIONE FORZATA è ideale per la produzione di acqua calda sia per famiglie che per Aziende; In un periodo che varia generalmente dai 3 ai 5 anni, si recupera interamente la spesa sostenuta; successivamente l’energia fornita è gratuita. I pannelli solari a circolazione forzata sono utilizzati per la produzione di acqua calda sanitaria, integrazione al riscaldamento a bassa temperatura, mantenimento in temperatura di acqua di piscina e per l’installazione in grandi complessi quali condomini, alberghi e camping.

RISPETTO PER L’AMBIENTE

Inoltre, permettono di contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera (1 tonnellata/anno per ogni mq installato).

Foto Gallery